domenica 4 agosto 2019

La Route du Jasmin

Trentesima edizione della "Route du Jasmin"


Dal 4 al 7 agosto 2019 Il Circolo Nautico ospita i velisti della route du jasmin, la regata velica a tappe che attraversa tutti i paesi del Mediterraneo: dalla Francia, alla Sardegna, Sicilia ed Eolie

venerdì 26 luglio 2019

La Danza del Delfino di Armando Guarino



Il 26 luglio alle 21.00 presso il Circolo Nautico La Caletta, "Dialoghi con l'autore" e il collettivo "N.a.d.a." presentano il nuovo libro di Armando Guarino "La danza del delfino", un giallo ambientato nel territorio.
Dialoga con l'autore Pietro Columbu.

lunedì 22 luglio 2019

Sulle Ali dei Pensieri, a cura di Anna Corsi

Dialoghi con l'Autore & N.A.D.A. in collaborazione con Circolo Nautico La Caletta presentano il libro curato da Anna Corsi "Sulle ali dei pensieri. 
Scritti, immagini ed emozioni dal carcere". 
hanno dialogato con la curatrice Giuseppe Dalu e Pietro Columbu. 
La serata è stata allietata dalle letture di Dili Depperro, Sara Fenu, Eleonora Deiana e Pietro Columbu. 
Il 22 luglio alle ore 21:00 presso il Circolo Nautico La Caletta

venerdì 19 luglio 2019

Presentazione del libro di Ottavio Olita "Il costo della Verità"



 "La verità vi farà liberi"
citazione di Olita del Vangelo di Giovanni

Il 19 luglio 2019 sotto la tenda del Circolo Nautico La Caletta, Ottavio Olita ha presentato il suo ultimo romanzo"Il costo della verità " con la prefazione di Don Luigi Ciotti.
Katia Ferraro del centro studi "Luigi Oggiano" e Lorenzo Palermo presidente onorario del Circolo Nautico, hanno dialogato con l`autore, e intrattenuto piacevolmente il pubblico presente.





mercoledì 17 luglio 2019

Viaggio alla scoperta del profondo blu. Workshop dal porto al mare aperto.


A Posada c'è il Mare: Viaggio alla scoperta del profondo Blu

Il 17 luglio 2019 presso il Circolo Nautico La Caletta si è parlato delle problematiche legate all'inquinamento del mare.
L'incontro è stato organizzato dalla lega ambiente e CEAS e si è svolto nella sede del Circolo Nautico La Caletta.

Sono intervenuti:
Marta Battaglia, direttrice di Legambiente Sardegna, che ha parlato del mare e dei programmi di educazione e sensibilizzazione ambientale del CEAS (Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità);
Luca Bittau e Mattia Leone, biologi marini dell'associazione Seame Sardinia che hanno parlato dei loro studi sui cetacei e dei danni provocati dall'inquinamento delle plastiche;
Pascal Arnau, docente universitario, studioso di geografia e navigazione antica, ha relazionato sulle cause ed effetti nel tempo e nella storia dell'inquinamento marino;
Francesco Loi, comandante del motopesca "Pellicano", referente della cooperativa pescatori della Caletta.
Il sottotenente di vascello, Daniele Nurra, è intervenuto sul tema della pesca e della conservazione delle risorse biologiche marine.
Ha concluso la serie degli interventi il primo maresciallo della guardia costiera Giovanni Novaro che ha parlato del grave problema dell'inquinamento della plastica.


giovedì 25 aprile 2019

Campionato Invernale della Gallura

Anche quest'anno il Circolo Nautico La Caletta partecipa all'organizzazione del Campionato invernale della Gallura insieme al Circolo Nautico di Olbia e alla Lega Navale Italiana di Olbia, con il supporto logistico della Lega Navale di San Teodoro, Lega Navale di Porto San Paolo, il Circolo >Diportisti Olbiesi e la Lega Navale di Golfo Aranci.
Di seguito le immagini della regata di san Teodoro (memoriale Vittorio Pastorino)
La prossima tappa è il 1° maggio 2019 con la regata costiera da San Teodoro a La Caletta

domenica 14 aprile 2019

Campionato zonale Optimist. CNC La Caletta 13 e 14 aprile 2019

Anche quest'anno presso il Circolo Nautico della Caletta si è disputata la seconda tappa del Campionato Zonale Optimist, la regata abbinata al Trofeo Giorgio Tusacciu
Nelle due giornate di sabato 13 aprile 2019 e domenica 14 aprile 2019 ben 54 giovanissimi atleti si sono ritrovati nel porto de La Caletta pronti ad affrontare la nuova sfida. 
Sabato la pioggia e l'assenza di vento hanno costretto il Comitato ad interrompere la regata.
Domenica invece la prova si è svolta nello specchio d'acqua antistante la spiaggia della Caletta con vento da Ovest a 10 nodi e con raffiche fino a 23 nodi.

giovedì 11 aprile 2019

Remata delle Due Torri

Giovedì 11 Aprile 2019 nelle acque portuali del Circolo Nautico La Caletta, si è svolto l'annuale incontro "La remata delle due Torri" che ha visto partecipare con sempre maggiori capacità ed impegno diversi equipaggi di ragazzi delle Scuole superiori del Nord Sardegna guidati sapientemente dai loro Insegnanti.
La vittoria è andata all'equipaggio dell' I.I.S. M.Pira di Siniscola ma tutti gli equipaggi si sono battuti con onore. Alcune immagini della gara e della premiazione.
(Bruno Masala)

lunedì 18 marzo 2019

Regata zonale Optimist LNI Cagliari

Nella prima regata zonale Optimist presso la Lega Navale di Cagliari
Al suo esordio tra gli Juniores Gaia Farris del Circolo Nautico la Caletta conquista il trofeo per la prima classificata femminile
Ottima gara anche quella di Salvatore Garippa, anche lui esordiente.
Ottimo lavoro anche dell'Istruttore del CNC La Caletta Italo Achenza
(foto di Italo Achenza)

sabato 16 febbraio 2019

Incontro con Roberto Zanda

Al Circolo Nautico La Caletta l'ultra-maratoneta sardo, per tutti "Massiccione", ha raccontato nel suo suo libro “La vita oltre”, le sue avventure straordinarie e la sua esperienza alla Yukon Arctic, una corsa di 480 chilometri tra i ghiacciai del Canada. Durante la gara, una delle gare più dure al mondo con temperature fino a 50 gradi sotto zero, dislivelli impossibili e una slitta da trainare con il necessario per sopravvivere.
Zanda, sessantenne e secondo in classifica, si perde. Prima che venga soccorso passano ben quattordici ore in cui rischia la morte per ipotermia. Sopravvive da solo, camminando a mani e piedi nudi per una notte e un giorno fino alla salvezza. Ma al rientro in Italia dovranno amputargli le gambe, la mano destra e metà della sinistra.
Roberto Zanda riesce ad emozionare con i suo racconto e a trasmettere tutta la forza e il coraggio che lo caratterizza.